Circuiti di 7 giorni in Normandia

In questa rubrica potete trovare degli spunti per un circuito di 7 giorni in Normandia che vi porterà da Giverny fino all'Haras du Pin toccando alcuni dei luoghi più suggestivi della Normandia come, per esempio, il Mont-Saint-Michel. Partite insieme a noi alla scoperta della Normandia!

Alla scoperta della Normandia: un viaggio nella storia e nell'universo degli impressionisti

Se avete optato per un viaggio in aereo e siete atterrati all'aeroporto di Roissy Charles de Gaulle, ci sono tantissime opzioni per raggiungere la Normandia (treno, noleggio auto, etc.).

Partenza per la Normandia

1° giorno: Giverny e l'impressionismo

Vi consigliamo di fare una passeggiata nell'affascinante villaggio di Giverny e di andare a visitare la casa di Claude Monet e i giardini che hanno ispirato tante opere dell’artista. Da non perdere il Museo degli Impressionisti di Giverny. Tragitto e pernottamento sulla Costa d’Alabastro (Etretat, Fécamp, etc.)

Dove alloggiare a Fécamp ed Etretat

Alberghi

   
Visualizza tutti
   
Visualizza tutti

2° giorno: La costa d'Alabastro... l'affascinante Fécamp e l'impressionista Etretat

A Fécamp c’è un antico porto risalente all’ XI secolo, approfittatene per fare un giro in questa graziosa cittadina! Da non perdere la visita del Palais de la Bénédictine, fantastica costruzione neo-gotica e neo-rinascimentale realizzata nel XIX secolo da Alexandre Prosper Le Grand, commerciante di bevande, che fece la sua fortuna con l'invenzione e la commercializzazione del liquore Bénédictine.

Partenza per Etretat (16,3 km).

Étretat è stata immortalata da grandi pittori impressionisti e poeti. Per le sue imponenti falesie di calcare bianco e la sua spiaggia incontaminata fuori dal comune, Étretat è un luogo mozzafato. Partenza da Etretat: Direzione Le Havre. Pernottamento a Le Havre.

3°giorno: Le Havre, una città da scoprire

Le Havre è una città di contrasti tra l'architettura moderna del centro e i vecchi quartieri, ma anche di scoperte. Nel luglio del 2005, Le Havre è stata dichiarata dall'UNESCO "Patrimonio dell'Umanità" grazie all'architetto Auguste Perret, che ha ricostruito il centro della città. Oltre alla visita del museo MuMa in cui potrete trovare grandi collezioni di pitture impressioniste, non perdetevi la visita dell'appartamento-tipo di Perret. Partenza per Honfleur, uno dei luoghi più suggestivi della Normandia. Passeggiate per la bellissima Honfleur e ammirate l'incantevole porticciolo di Honfleur circondato da gallerie d'arte, caffè e ristoranti di grande charme. Pernottamento a Honfleur o nei dintorni.

Dove alloggiare a Le Havre ed Honfleur

Alberghi

   
Visualizza tutti
   
Visualizza tutti

4°giorno: Le "planches" di Deauville e il Memoriale di Caen

Deauville è una delle località balneari più prestigiose di Francia: i suoi palazzi in stile "Belle Epoque" sono il fiore all'occhiello della città. Famosa per il suo casinò, gli alberghi di lusso, le corse di cavalli, il polo, il Festival del Cinema americano, i campi da golf e mille altre attrazioni...

Partenza per Caen e visita della città e del Memoriale. La città di Caen e le spiagge dello sbarco sono stati scenario cruento della Seconda Guerra mondiale e il Memoriale di Caen, il museo della pace inaugurato nel 1988, è stato creato per ricordare che le guerre come questa non dovrebbero esistere. Caen è anche conosciuta per i suoi edifici storici costruiti durante il regno di Guglielmo il Conquistatore. Pernottamento a Caen.

5°GIORNO - I luoghi dello Sbarco e della Battaglia di Normandia

Visita le spiagge della Normandia dove durante il D-Day le truppe alleate sono sbarcate per liberare la Francia. A Colleville-sur-Mer, vicino alla spiaggia di Omaha Beach, potete visitare il cimitero americano. In quest'area, file regolari di croci in marmo bianco come la neve con impresso i nomi dei soldati,la compagnia di appartenenza e la data della morte. Da ricordare a Sainte-Mère-Eglise, la chiesa in cui il paracadutista americano John Steele con il suo paracadute rimase impigliato sul campanile della chiesa.

Partenza per Bayeux.

Visita della città il cui arazzo, immenso ricamo di lana, ha reso famosa questa piccola città del Bessin. Questo centro d'arte e storia non si riassume solo nel suo capolavoro: risparmiata dai bombardamenti del 1944, Bayeux possiede un patrimonio architettonico d'eccellenza. Possibililità di visitare un Museo: il Museo memoriale della Battaglia di Normandia, il museo di arte e storia MAHB o l'Arazzo di Bayeux. Pernottamento a Bayeux.

Dove alloggiare a Caen e Bayeux

Albeghi

   
Visualizza tutti
   
Visualizza tutti

6° GIORNO - Il Mont-Saint-Michel, la meraviglia dell'Occidente (115 km da Bayeux)

Circondato dalle sabbie mobili, Mont-Saint-Michel è conosciuto come la "Meraviglia dell'Occidente" perché, fin dal Medioevo, era una delle mete di pellegrinaggio più importanti d'Europa. Sulla via del ritorno, vale la pena di fermarsi a vedere la casa e i giardinidi Christian Dior a Granville, la città medievale di Villedieu les Poéles e le sue fonderie di rame, ma anche i manoscritti del Mont-Saint-Michel allo Scriptorial di Avranches. Pernottamento al Mont-Saint-Michel o nei dintorni

Dove alloggiare al Mont-Saint-Michel

Alberghi

   
Visualizza tutti

7°GIORNO - L'Haras national du Pin, la "Versailles del cavallo"

Visita dell' Haras national du Pin.

L'Haras si trova nel dipartimento dell'Orne, in un'area di 1000 ettari con un castello del XVIII secolo. In questa meravigliosa cornice, potete scoprire il mondo dei cavalli, le diverse razze, le stalle...

Altra possibilità: Alençon e il pizzo

Visita d'Alençon. In questa graziosa città, potete visitare la casa natale di Santa Teresa, il Museo di Belle Arti e del Pizzo o fare una passeggiata per il centro storico (da vedere la Basilica di Notre Dame, in stile gotico).

Ritorno a Parigi.