Residenza principale dei duchi di Normandia, Falaise vide nascere nel 1027 colui che all’inizio venne chiamato “Guillaume le Bâtard”, Guglielmo il bastardo, perché nato dall’unione di Roberto il Magnifico con Arlette, figlia di un conciatore. Il futuro re d’Inghilterra è maggiormente conosciuto sotto il nome di Guglielmo il Conquistatore.

CITtà NATALE Di Guglielmo il Conquistatore

Statue de Guillaume le Conquérant
© G. Wait

Tra Svizzera Normanna e Pays d’Auge, Falaise è circondata dal verde di una natura generosa, dove verdi valli solcano le piane di lino e grano.Questo ambiente è ideale per il turismo attivo. Gli appassionati di MTB, di trekking o di kayak possono scoprire in un altro modo la diversità del patrimonio della città in cui nacque Guglielmo il Conquistatore. Centro importante di commercio ed artigianato, Falaise conobbe subito la prosperità economica. Testimone di questa epoca, il castello medievale, imponente, domina la città.

Bombardata il 6 giugno, la città di Falaise si è trovata al centro del tumulto dei combattimenti dell’estate del 1944. Lascerà il suo nome a una delle più grandi sequenze della Battaglia di Normandia: la Sacca di Falaise-Chambois. Fu in questa piccola area di pochi chilometri quadrati, dove si riunivano quasi tutte le nazionalità in guerra, che nell’agosto del 1944 avvenne la liberazione della Normandia e l’inevitabile disfatta dell’esercito tedesco in Francia.

Da non perdere

Le château de Falaise
© Stephane Maurcine

 Castello di Guglielmo il Conquistatore: In cima ad uno sperone roccioso tra le valli dell’Ante e del Marescot, questo castello del XII secolo, classificato monumento storico dal 1840, testimonia ampiamente la potenza dei duchi di Normandia.

La città medievale di Falaise: lungi dall’essere stata completamente distrutta nel 1944, Falaise conserva parti importanti del suo glorioso passato medievale e in particolare un cinta fortificata lunga quasi 2 km!

Automates avenue: una collezione di più di 300 automi danno vita ad una straordinaria ricostruzione delle strade di Parigi. Lo studio di fabbricazione svela i segreti che davano vita agli “attori” delle vetrine di un tempo.

Il castello testimonia ampiamente la potenza dei duchi di Normandia

Museo Lemaître: Aperto nel 2000, il museo ritraccia il percorso artistico di André Lemaître, originario di Falaise.

Memoriale di Falaise: questo museo, aperto nel 2016, è unico al mondo. Dedicato alla vita e alla sopravvivenza dei civili durante la Seconda Guerra mondiale. Il peso dell’occupazione e della repressione tedesca, il governo del maresciallo Pétain e il regime di Vichy, la resistenza, ma anche i bombardamenti alleati della liberazione hanno ritmato la vita dei civili fino alla ricostruzione.

Il Memoriale dei civili è unico al mondo

Da vedere nei dintorni di Falaise

Memoriale Coudehard-Montormel © C.Lagu

Memoriale di Montormel-Coudehard: Il museo ripercorre la storia della battaglia della sacca di Falaise Chambois.

Thierry HOUYEL-CALVADOS-ATTRACTIVITE Thierry HOUYEL

La Svizzera Normanna
Inspirate ed espirate… Venite a prendere una profonda boccata d’aria fresca e vivete un’esperienza rinfrescante in questo angolo di Normandia. Arrampicata, canoa, trekking… che divertimento!

Argentan
Eglise St Germain à Argentan © packshot – fotolia.com

Argentan
Sulle rive del fiume Orne, una delle più importanti fortezze della Normandia rivela le vestigia del suo turbolento passato. La destrezza delle sue maestranze ha fatto di Argentan l’altra grande città del merletto.

Château de Guillaume-le-Conquérant à Caen
Château de Caen © PackShot – Fotolia.com

Caen
In posizione ideale, a 2 ore da Parigi e a 10 minuti dalle spiagge, Caen, la città di Guglielmo il Conquistatore, è una metropoli vivace e animata.

Informazioni pratiche

Ufficio del Turismo di Falaise

I siti UNESCO in Normandia

I siti UNESCO in Normandia