Ci sono dei momenti nella vita in cui concentrarsi e stare all’ascolto del proprio corpo si impone come una cosa evidente. Ho già sentito parlare della marcia di piena consapevolezza. Non vedo l’ora d’imparare la marcia afgana, nella baia del Mont-Saint-Michel per di più…

Scappare dalla folla in piena estate

Siamo ad inizio agosto ed io e mio marito Patrick sentiamo il bisogno di riposarci, di riconnetterci al presente, evitando la folla. Adoriamo il Mont-Saint-Michel e abbiamo deciso di spaziare nella baia.

Arrivati al Bec d’Andaine, rimaniamo a bocca aperta. Grandi distese di sabbia, ma anche dune e la figura benevola del Mont-Saint-Michel ci sembra molto vicina. Tolgo le scarpe per camminare nella sabbia bagnata. Comincio a sprofondare leggermente nella “tangue” , un particolare sedimento marino che si trova nella Manche. Che strana sensazione… ovviamente, non mi sarei di certo avventurata da sola nella baia. All’entrata del sito, tra l’altro, dei cartelli ci avvertono pertanto del pericolo.

Baie du Mont-Saint-Michel, Bec d’Andaine
Baie du Mont-Saint-Michel, Bec d’Andaine © D.Dumas Normandie Tourisme

Una delicata sessione di riscaldamento

In questa bella mattina d’estate, Myriam ci ha dato appuntamento sul parcheggio della spiaggia di Dragey-Rothon. Ci accoglie con un grande sorriso. La sua voce è rilassante e calorosa. Myriam è sofrologa. Il termine di “marcia afgana” ci intriga. Myriam ci spiega che questa disciplina s’ispira ai carovanieri afgani. Essi sono capaci di fare marce di più di 60 km al giorno per decine di giorni, grazie ad una tecnica di respirazione sincronizzata sui loro passi. Cominciamo con una sessione di stretching. “Non esitate a sbadigliare, sospirare. Scuotete le braccia, rilasciate la tensione come se steste sgocciolando l’insalata ! “, consiglia Myriam. Un massaggino alla pancia « nel senso delle lancette di un orologio », insiste Myriam, ed eccoci pronti a testare la marcia afgana.

“Rivivo!”

All’inizio, dobbiamo effettuare 5 minuti consecutivi, poi riprendere il ritmo respiratorio naturale. Poi ricominciare. Il corpo, in effetti, deve abituarsi a questa sovra ossigenazione“, ci spiega Myriam. I benefici della marcia afgana? Consente di guadagnare in resistenza, concentrazione e calmare la mente. Passiamo alla pratica. Myriam ci consiglia di guardare lontano quando camminiamo, per non sollecitare troppo la nuca. Per 3 secondi, cammino e inspiro. Per 1 secondo, blocco il mio respiro. Poi per 3 secondi, espiro camminando. Capisco abbastanza velocemente il principio. Mentre la mia marcia diventa più naturale, mi distendo pienamente. Che fortuna che ho di trovarmi qui, in questa cornice semplicemente sublime… Mi concentro sul rumore delle onde e, in lontananza, non perdo mai di vista il Mont-Saint-Michel. Finiamo con una sessione di rilassamento, sdraiati sulla spiaggia, in ascolto del nostro corpo. E Patrick si lascia andare: “Rivivo!“.

Dopo lo sforzo della concentrazione, il conforto

Dopo questa sessione di marcia afgana, che ci ha fatto tanto bene, continuiamo a discutere a tavola presso la “Pause des Genêts”, dove si vede, in lontananza, il Mont-Saint-Michel. Le mucche e i loro piccoli pascolano tranquillamente in un campo, vicino a noi. È una giornata splendida e possiamo mangiare in terrazza. Il giardino recintato è super zen. I piatti sono preparati a partire da prodotti freschi e di stagione… È una delizia e misuro le mie parole! Questa giornata è stata una parentesi incantevole, una bolla di benessere, che ci ha permesso di ricentrarci sulla natura, sulla propria respirazione e sul momento presente.

Plat au restaurant - Marche Afghane - Expérience
© Danielle Dumas

Il Mont saint michel

Dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, Le Mont-Saint-Michel e la sua baia si trovano tra Granville e Cancale. Ogni anno le maree più alte d’Europa invadono la baia e circondano di acqua il Mont-Saint-Michel.

© Thomas Jouanneau

Informazioni pratiche

Corso di marcia afgana – Arbre et étoile, Myriam Bierjon 
Indirizzo mail per la prenotazione: arbre-etoile.artetbienetre@sfr.fr
Contattare su Facebook
N° cellulare: 0033 7 86 00 92 99

Date 2021

Corsi organizzati dal 20 marzo al 31 ottobre 2021.

Consigliamo il circuito dalla spiaggia di Dragey-Ronthon perché il luogo è ideale per gli esercizi di rilassamento. Il parcheggio della spiaggia è gratuito. Sono proposti altri itinerari.

Possibilità di un circuito a partire dalla diga del Couesnon, ai piedi del Mont-Saint-Michel (chiedere informazioni a Myriam).

TARIFfe 2021

Sessione di camminata rivitalizzante e rilassante (durata: 2 h) per viaggiatori individuali secondo le date fissate in anticipo: 9 € / persona.

Sessione privata (durata: 2 ore) in una data fissata dal gruppo: 125 € in totale per un gruppo da 2 a 16 persone.

Pagamento con assegno, bonifico bancario o contanti.

Dove dormire?

La Ramade****
2 Rue de la Côte
50300 Avranches
00033 2 33 58 27 40
hotel@laramade.fr
www.laramade.fr

Dove mangiare?

La Pause des Genêts
11 Rue de l’Entrepont
50530 Genêts
0033 2 33 89 72 38
Contattare sur Facebook

www.lapausedesgenets.fr

Buono a sapersi!

L’attività non ha controindicazioni, ma in caso di dubbio, il cliente non deve esitare a contattare Myriam.

Per le persone con handicap visivi, si consiglia di contattare Myriam in anticipo per una migliore considerazione delle esigenze della persona.

Contesto attuale e misure sanitarie

I fornitori di servizi presentati nelle Esperienze normanne rispettano le misure sanitarie in vigore.

Le informazioni pratiche fornite sono soggette a modifiche.

Myriam

Sofrologa

Myriam è una sofrologa. Alla ricerca di nuove attività di relax, scopre la marcia afgana e le sue virtù. Ogni anno guida, nella baia di Mont-Saint-Michel, coloro che desiderano essere iniziati a questa disciplina.

Notturni di Agapanthe, momenti di poesia

Notturni di Agapanthe, momenti di poesia

Le maree al Mont-saint michel

Le maree al Mont-saint michel

  • Aggiungi al segnalibro