Originario di Rouen, Gustave Flaubert è conosciuto in tutto il mondo per il suo romanzo del 1857 Madame Bovary. Durante la sua vita, Flaubert lasciò raramente la sua nativa Normandia, a parte viaggi occasionali a Parigi, in Europa meridionale e in Medio Oriente. Pubblicò solo alcuni romanzi e racconti e un’opera teatrale durante la sua vita, e fu solo dopo la sua morte nel 1880 che crebbe la sua influenza. I colleghi normanni di Flaubert furono inizialmente costernati dai suoi ritratti spesso fin troppo realistici di luoghi come Rouen, il Pays de Caux, il Pays d’Auge e la Costa Fiorita. Tuttavia, mentre il realismo letterario cresceva in popolarità, lo stile di scrittura di Flaubert lo portò gradualmente a diventare la figura letteraria più amata della regione, e uno degli scrittori più famosi e influenti di Francia.

Madame Bovary, il capolavoro di Flaubert

Flaubert è meglio conosciuto nel mondo di lingua inglese per il suo romanzo d’esordio, Madame Bovary, dove una casalinga annoiata della Normandia si comporta in modo così controverso che nel 1856, Flaubert fu messo sotto processo per oscenità. Una storia ambientata in un villaggio tradizionale della Normandia non era il soggetto più ovvio per i lettori parigini, ma ne furono attratti in massa. Flaubert mette insieme una bella giovane donna, Emma, con il rispettabile ma non eccezionale dottor Charles Bovary. Emma, che desidera una vita ricca di passione e ricchezza, scopre che vita del villaggio non è all’altezza delle sue aspettative. I lettori si relazionarono enormemente a questo e il romanzo fu un grande successo.

Seguite il percorso letterario di Flaubert

ROUEN: Gustave Flaubert è nato nella città di Rouen in Normandia il 21 dicembre 1821. Fu educato al Lycée Pierre-Corneille nel cuore della città, e non se ne andò fino al 1840, quando andò a Parigi per studiare legge. Nacque all’Hôtel-Dieu, dove i suoi genitori avevano un appartamento e suo padre lavorava come chirurgo. L’edificio ospita oggi un museo, il Musée Flaubert, dedicato a Flaubert e alla storia della medicina. Il museo è aperto dal martedì al sabato e i visitatori possono fare un tour a tema Flaubert in francese, inglese o italiano (deve essere prenotato in anticipo).

La cattedrale di Rouen fu una fonte di grande ispirazione per Flaubert. Entra nella navata nord del coro per vedere la bellissima vetrata di San Giuliano che ha ispirato il racconto di Flaubert, La leggenda di San Giuliano l’ospitaliere (La légende de Saint-Julien l’hospitalier). Da vedere nella cattedrale di Rouen è anche una scultura in pietra a bassorilievo che ha ispirato la scena in cui Salomé danza sulle mani nel racconto di Flaubert, Hérodias.

I visitatori in pellegrinaggio a Rouen in tema con Flaubert possono alloggiare nell’omonimo Hôtel Littéraire Gustave Flaubert, appena fuori dalla vecchia piazza del mercato. In alternativa, possono optare per l’opulento Hôtel de Bourgtheroulde, che si pensa sia l’ispirazione per l’Hôtel de Boulogne, dove Emma si incontra con il suo amante in Madame Bovary.

Musée Flaubert
Musée Flaubert © M. Harel / SMA 76

CROISSET: Il Pavillon Flaubert è tutto ciò che rimane della casa della famiglia Flaubert nella frazione di Croisset sulla Senna appena fuori Rouen. Fu qui che Flaubert visse per 35 anni e scrisse la maggior parte dei suoi racconti. Dal 1851 alla sua morte nel 1880, la vita di Flaubert e l’ispirazione per le sue opere furono principalmente ispirate da questa casa e dai suoi parenti a Croisset e dintorni. Il padiglione ospita oggi un piccolo museo con una collezione di oggetti appartenuti all’autore, come strumenti di scrittura, ritratti e incisioni. I visitatori possono fare un tour privato di un’ora in francese o in inglese (deve essere prenotato in anticipo). La collezione di libri di Flaubert si trova anche nelle vicinanze, nel municipio di Canteleu.

Pavillon Flaubert
Pavillon Flaubert © Rn’Bi © Rn’Bi

RY: Mentre Flaubert era in Medio Oriente e nell’Europa meridionale nel 1851, uno scandalo locale ebbe luogo nel villaggio di Ry, a est di Rouen, dove la moglie di un certo dottor Delamare si era uccisa a 27 anni dopo che il marito e la noia generale l’avevano spinta ad avere relazioni e a indebitarsi. Suo marito morì poco dopo, lasciando la loro figlia. Un amico di Flaubert lo incoraggiò a trasformare questo dramma in un romanzo e, anche se Flaubert dichiarò in seguito che Madame Bovary era pura invenzione, le somiglianze tra questo racconto e la storia di Emma Bovary parlano da sole.

Si pensa comunemente che Yonville-l’Abbaye, dove è ambientato il romanzo, sia basato su Ry. Di conseguenza, il villaggio è diventato un’attrazione turistica in sé, con l’edificio che si crede sia stato la casa Delemare ora un museo di Madame Bovary, e una Galleria Bovary che espone scene del libro. Si può anche visitare la tomba del vero Charles Bovary, il dottor Delamare, nella chiesa locale.

Ry
Ry © LouiseGoingOut

LYONS-LA-FORET: A dieci miglia a sud di Ry, il pittoresco villaggio di Lyons-la-Forêt, con le sue case a graticcio, non è cambiato molto da quando Madame Bovary è stato scritto, quindi è stato scelto per essere il luogo dove sono stati girati gli adattamenti del romanzo di Jean Renoir e Claude Chabrol. Nel 2013, anche il film Gemma Bovery, che ha fatto molti parallelismi con il romanzo di Flaubert, è stato girato a Lyons-la-Forêt.

Il villaggio di Lyons-la-forêt
Lyons-la-Forêt © T. Houyel

TROUVILLE-SUR-MER: Flaubert e la sua famiglia trascorsero le vacanze estive nella graziosa cittadina balneare di Trouville-sur-Mer nel 1836, quando aveva 14 anni. Fu sulla spiaggia che Flaubert incontrò e si innamorò di una donna anziana e sposata di nome Elise Schlesinger, che sarebbe diventata l’ispirazione per Madame Arnoux, il personaggio principale del suo romanzo del 1869, L’Éducation sentimentale (L’educazione sentimentale). È sempre a Trouville-sur-Mer che Félicité trascorre le vacanze estive con i suoi nuovi datori di lavoro, gli Aubin, e si imbatte nella sua sorella perduta da tempo, Nastasie, nel racconto di Flaubert, Un cœur simple (un cuore semplice).

I visitatori in pellegrinaggio a tema Flaubert a Trouville-sur-Mer possono alloggiare all’Hôtel Flaubert sul lungomare. C’è anche una statua di Flaubert vicino al casinò Barrière che commemora i legami dello scrittore con la città.

Villa di Trouville
Trouville-sur-Mer © Bertl 123 / Shutterstock

PONT-L’EVEQUE: Da bambino, Flaubert trascorreva molte vacanze in famiglia appena fuori Pont-l’Evêque, non lontano da Trouville. Un cœur simple (Un cuore semplice), la sua breve storia di una cameriera di provincia Félicité e del suo amato pappagallo Loulou è ambientata qui, nella tradizionale regione produttrice di formaggio e sidro chiamata Pays d’Auge. I colorati edifici a graticcio e le esposizioni di fiori intorno alla Place Jean Bureau della città non si pensa siano cambiati molto dai tempi in cui fu scritto Un cœur simple.

I visitatori che si recano in pellegrinaggio a Pont-l’Evêque con il tema di Flaubert possono soggiornare nel vicino Domaine des Geffosses, l’antica fattoria dove Flaubert alloggiava.

CHATEAU-GAILLARD: Chiunque visiti le impressionanti rovine del medievale Château-Gaillard a Les Andelys seguirebbe anche le orme di Flaubert. In questa città viveva il compagno di scuola più intimo dello scrittore, Ernest Chevalier, e insieme amavano esplorare il castello di Riccardo Cuor di Leone e la campagna circostante con vista sulla Senna.

Château-Gaillard nella nebbia
Château-Gaillard © F. Cormon

DEAUVILLE: Deauville, la vicina chic di Trouville-sur-Mer, fu il luogo in cui Flaubert ereditò da sua madre un grande appezzamento di terreno agricolo, che poi vendette per contribuire a pagare i debiti del marito di sua nipote. La villa Strassburger e l’ippodromo di Deauville-la-Touques, entrambe popolari attrazioni turistiche a sé stanti, occupano oggi il terreno dove un tempo sorgeva la vecchia fattoria di Flaubert.

Villa Strassburger
Villa Strassburger © In Deauville

Il 2021 segna i 200 anni dalla nascita di Flaubert

L’attaccamento di Flaubert alla Normandia – in particolare a Rouen, dove è nato e ha scritto molto – lo rende una figura importante nella storia della Normandia. Da aprile 2021 a giugno 2022, la regione ospiterà un programma variegato di eventi per celebrare il bicentenario della nascita di Flaubert, tra cui mostre, spettacoli, visite guidate drammatizzate e altre attività educative, molte delle quali si svolgeranno nelle suddette città che hanno avuto particolare importanza per Flaubert.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti su questi eventi nei prossimi mesi, visitate il sito flaubert21.fr

  • Aggiungi al segnalibro