Mi presento, sono Anna, e come tutti (penso) ho una passione smisurata per il magico modo di Disney. Dai personaggi classici come Topolino, Minnie, Paperino, Pluto… fino ad arrivare i più recenti come Elsa, Anna, Olaf o addirittura Vaiana, come non amarli?

Come dice O.Wilde, “le fiabe non sono solo per i fanciulli, ma per persone dall’animo fanciullesco d’età compresa fra gli otto e gli ottant’anni“, e io, rientro di certo in questa categoria. Tutti noi abbiamo pianto o riso guardando i capolavori di Walt Disney: i sempreverdi classici come Biancaneve o Cenerentola… fino ad arrivare alle avventure (a tratti commovente) di Carl Fredricksen e Russel in Up.
Ma qual è il legame tra Walt Disney e la Normandia? Beh, di certo se pensate a personaggi famosi che hanno avuto (o hanno) legami con la Normandia, è più probabile i nomi di Guglielmo il Conquistatore o Claude Monet vengano associati alla regione, non di certo all’uomo che ha creato uno dei marchi globali più famosi di tutti i tempi: Walt Disney.
Immaginate la mia sorpresa quando ho scoperto che gli antenati di Disney venivano dalla Normandia… incredibile vero?
Ma veniamo ai suoi legami storici con la regione…

C’era una volta… Isigny-sur-Mer

La nostra prima tappa fu il villaggio di Isigny-sur-Mer, una piccola città costiera circondata dalle famose spiagge dello sbarco, Utah beach a ovest e Omaha beach a est. Una fermata perfetta per visitare anche loro.
Isigny è associata soprattutto al suo famoso caseificio, Isigny-Sainte-Mère, produttore del miglior burro, crema, formaggio e latte, e ai deliziosi caramelli salati Dupont d’Isigny.

Quello che la maggior parte delle persone non sa è che è a Isigny dove tutto è cominciato per la famiglia Disney. Torniamo indietro nel tempo, nel lontano 1066, anno della conquista normanna. Guglielmo il Conquistatore è sia Duca di Normandia che Re d’Inghilterra e ha optato per quest’ultima come sua residenza principale, radunando intorno a sé molti dei soldati fidati che hanno combattuto al suo fianco nella battaglia di Hastings. Molti di questi uomini sono stati premiati con terre e signorie per i loro sforzi, che il più delle volte hanno preso il nome di luoghi della Normandia.

© Isigny Omaha Tourisme

Fu così che nel 1066 Guglielmo diede il titolo di ‘Signori di Isigny’ a un uomo chiamato Hugues Suhard e a suo figlio Robert, che provenivano dalla città, come riconoscimento della loro fedeltà. Hugues e Robert d’Isigny, come erano ormai conosciuti, accettarono l’offerta di terra di Guglielmo e si stabilirono nel Lincolnshire, in Inghilterra. Nel corso degli anni, il cognome francese della famiglia ‘d’Isigny’ fu anglicizzato, diventando ‘D’Isney’ poi ‘Disney’, e il villaggio dove si stabilirono fu chiamato Norton Disney in loro onore. Nel XVII secolo, un ramo della famiglia Disney si trasferì in Irlanda, poi nel 1834 un certo Arundel Elias Disney emigrò dalla contea di Kilkenny nel Nuovo Mondo con la sua famiglia. Questo era il bisnonno di Walt Disney e l’inizio della storia della famiglia Disney in Nord America.

La prima visita di Disney in Normandia, la patria dei suoi antenati, fu nel 1918. All’età di 17 anni, era troppo giovane per combattere nella Grande Guerra, quindi aveva falsificato il suo certificato di nascita per poter servire come autista nel Corpo di Ambulanza della Croce Rossa in Francia. Fortunatamente, la guerra finì non molto tempo dopo l’arrivo di Disney, così fu in grado di visitare la Normandia. Si dice che durante la sua permanenza in Normandia facesse costantemente degli schizzi e che abbia sempre ripensato a quel primo viaggio con bei ricordi. Non molto tempo dopo il suo ritorno negli Stati Uniti, Disney aprì il suo primo studio a Kansas City, Missouri e il resto, come si dice, …è storia!

Riferimenti alla Normandia

  • Stemma di famiglia: La ricerca di Disney sul suo albero genealogico ha portato alla creazione di uno stemma di famiglia Disney ispirato all’originale stemma d’Isigny, che si può vedere sopra i cancelli dei castelli della Bella Addormentata e di Cenerentola a Disneyland.
  • Castelli da favola: Le visite di Disney in Normandia hanno fornito l’ispirazione per alcuni dei suoi primi cartoni – il più famoso è il castello della Bella Addormentata, che si pensa sia ispirato all’iconico Mont-Saint-Michel in Normandia. Sebbene sia un film molto più recente, non c’è dubbio che anche il regno insulare di Corona in Rapunzel – L’intreccio della torre (Tangled) sia stato ispirato dal monte!
  • Burro finissimo: I visitatori di Disneyland Paris possono notare, mangiando in uno dei ristoranti del resort, che il burro servito mostra il logo Isigny.
© Canadastock / Shutterstock.com

Cose da non perdere ad Isigny

Giardino Walt Disney: Inaugurato nel dicembre 2016 dalla Walt Disney Company (e Topolino), questo giardino di fronte al municipio di Isigny è stato creato per riconoscere gli antenati di Disney e i loro legami storici con la città, così come l’amore di Disney per la natura.

© Isigny Omaha Tourisme

Museo Walt d’Isigny: Una collezione di oltre 600 curiosità su Topolino, un vero paradiso per gli appassionati! In questo museo possiamo seguire la storia del primo e più famoso amico di Walt Disney nel corso degli anni, così come quella di coloro che lo hanno disegnato. Ci sono anche proiezioni del primo cartone animato in bianco e nero, del 1928, di Topolino. L’ingresso al museo è gratuito.

Museo Walt D'Isigny
© Isigny Omaha Tourisme

Château Monfréville: La casa storica della famiglia Suhard, i documenti mostrano che c’è stato un castello a Monfréville da molto prima della conquista normanna. L’unica parte dell’edificio che risale a prima del XV secolo è il muro orientale, che presenta due finestre ad arco. Il castello, sul suo terreno, ha due cottage e un campeggio (possibilità di prenotare online).

Castello di Monfreville
Castello di Monfreville ©McKintley

Chi era Arsenio Lupin, il ladro gentiluomo?

Chi era Arsenio Lupin, il ladro gentiluomo?

  • Aggiungi al segnalibro