Luca ed io, Anna, avevamo sognato le nostre vacanze in Normandia da tantissimo tempo: i documentari, film e i racconti dei nostri amici ci avevano fatto crescere sempre più la voglia di partire. Alla nostra età, quando si hanno circa 30 anni, non è facile far combinare le ferie di entrambi per poter viaggiare quanto si vorrebbe, soprattutto se si lavora in campi diversi come l’informatica per Luca e cassiera nella grande distribuzione per me.

È per questa ragione che, riusciti a combinare finalmente un viaggetto, abbiamo riempito ogni singolo giorno di attività e solo all’ultimo giorno prima della partenza, abbiamo dedicato un poco di tempo alla ricerca di souvenir da portare ai nostri amici e familiari, perché anche loro potessero avere “un po’ di Normandia” nelle loro dimore e per dare, anche a loro, spunti per visitare questa splendida regione. Potevamo portare la classica “palla di neve”, calamita, biro? No, questa volta abbiamo fatto qualcosa di diverso portando prodotti al 100% normanni come T-shirts, mugs e altri oggetti scherzosi, cioccolatini, biscotti e altre delizie… abbiamo avuto l’imbarazzo della scelta!

Tra una visita e l’altra, io e Luca, ci siamo appuntati alcune fra le tante cose viste che potevano diventare idee regalo per i nostri amici e i familiari. Ecco quelli che riteniamo di maggior interesse e utili per tutti:

1- Per gli amici e parenti che amano viaggiare: una “Secret box” dai colori normanni!

Ci è piaciuto il principio: un cofanetto regalo dove poter scegliere i contenuti da introdurre. Soggiorno di bellezza in un maniero, scuola di cucina con uno chef stellato Michelin, notte al castello … si può trovare l’attività adatta per tutti! Ad esempio i nostri amici, prima che partissimo per la Normandia, ci avevano regalato un cofanetto relax “Secret Box” in un hotel 4 stelle con SPA. Soprattutto io, Anna, avevo proprio bisogno di un po’ di relax, per spezzare il trantran di tutti i giorni. Anche Luca, che che di certo non è un amante delle SPA, ha apprezzato moltissimo i massaggi che lo hanno fatto “rinascere e sentire come nuovo“. Il regalo si sceglie e sia paga direttamente sul sito, ottenendo un servizio al “giusto prezzo” senza intermediari. Oltre ad esser stata una buona idea per noi, può essere un regalo simpatico e “diverso dal solito” per amici e parenti.

2- Oggetti per la casa e non solo… con un pizzico di umorismo

Io adoro collezionare souvenirs, soprattutto tazze: ne ho tantissime e certamente in Normandia ho incrementato la mia collezione! Se, come me, siete stati in Normandia avrete, senza ombra di dubbio, notato le cartoline umoristiche di Heula®! Una delle più famose è sicuramente quella del Mont-Saint-Michel conteso tra un bretone e un normanno… adorabile! Luca mi segnala che questo il marchio, oltre alle classiche cartoline, produce merchandising di vario genere: T-shirts, mugs, tovagliette, matite, portachiavi, etc. Io, ovviamente, volevo comprare  per me  un bellissimo mug da aggiungere alla mia collezione. Luca ha sbottato con un “ancora?!“, poi alla fine, quasi a farsi perdonare, regalarmene due visto che avevo difficoltà a scegliere quello che mi piaceva di più. Oltre a poter comprare gli oggetti in loco, si possono anche acquistare sullo shop online.

  • Scoprite i prodotti Heula

3- Le candele Trudon, un ricordo profumato

Durante la nostra tappa a Rouen, oltre ad ammirare le bellezze architettoniche e culturali della città dai 100 campanili, ne ho approfittato per fare un po’ di shopping. Oltre ad amare alla follia le tazze, adoro le candele e il buon profumo che sprigionano nell’ambiente. In un grazioso negozio, vicino al Gros Horloge, ho scoperto le candele Trudon. Fondata nel XVII secolo, la Maison Trudon è la più antica cereria attiva al mondo. Oltre alle candele, producono profumi sia per la casa, che per il corpo. Se non fosse stato per Luca, avrei comprato tutto… ma sono stata “misurata” e ho comprato solo una candela al profumo floreale, Josephine, che contribuirà a ricordarmi la splendida vacanza in Normandia.

  • Le candele (e i profumi) possono anche essere comprate online sul sito ufficiale

4- Les pulls et marinières Saint James

Durante la nostra visita al Mont-Saint-Michel, ho notato alla boutique “Saint James” graziosi maglioni a righe. Mi sono informata e ho scoperto che questa casa di moda prêt à porter è stata fondata nel 1889 e, come si può ben immaginare, trova ispirazione nell’universo marinaio. Per mia sorella, che ama questi capi, ho comprato una maglietta a righe tricolori in jersey leggero… una carezza. Nella boutique mi hanno detto che i vestiti (per uomo, donna o bambino) sono confezionati nel dipartimento della Manche, a pochi passi dal Mont-Saint-Michel.

  • Oltre a poter acquistare i prodotti Saint James in loco, è possibile anche farlo online sul sito Saint James
Officina Saint James © Emilie Ursule
Atelier Saint-James

5- Paul Marius: borse di tendenza a prezzi accessibili

Le borse sono, quasi sempre, un punto debole per ogni donna… A Rouen, oltre alla candela Trudon, io ho notato una marca di pelletteria nata (e tutt’ora installata) a Rouen. Tra borse, borselli e cartelle con un tocco vintage,”néo-rétro”, la tote bag firmata Paul Marius® ha conquistato il mio cuore.. e non potevo lasciarla lì!

  • Negozi e punti vendita sono un po’ dovunque, ma è possibile acquistare anche online sul sito Paul Marius
© Paul Marius
Sac Paul Marius - Modèle l'Authentique

6- I Caramels d’Isigny: una dolce tentazione per chi ama il caramello

La nostra idea di vacanza era programmata all’insegna del divertimento, della cultura e… della gastronomia! Nel nostro itinerario è compresa una visita alla fabbrica dei “Caramels d’Isigny”: uno spazio di 350 m² per scoprire la produzione di caramello, la miscela di materie prime utilizzate, come vengono confezionate le caramelle ed infine anche le numerose ricchezze della regione di Isigny (latticini, ostriche, mele, ecc.).

Una visita molto “golosa”! Al termine, come non approfittarne per prendere un ricordino… e quindi ecco una bella idea regalo per il nostro amico Michele, appassionato di storia: una scatola in metallo “D-Day” con dentro tanti caramels…

7- Le véritable Cherbourg

Sebbene il film Les Parapluies de Cherbourg non abbia sfondato in Italia, in Francia è un classico del cinema… Cherbourg, infatti, non è solo il nome della città, ma anche il nome di un ombrello simbolo di eleganza e robustezza, che avrei voluto comprare durante il passaggio a Cherbourg. Purtroppo, le compagnie aeree sono “anti shopping” e, non avendo abbastanza spazio in valigia, ho dovuto rinunciare all’acquisto di un ombrello per il nonno di Luca. Sul sito però ho potuto rimediare a questa difficoltà ed offrire al nonno di Luca un bell’ombrello blu con le sue iniziali ricamate.

Le Véritable Cherbourg, manufacture de parapluies © Normandie Attractivité
Le Véritable Cherbourg, manufacture de parapluies
Le Véritable Cherbourg, fabbrica di ombrelli

8- Le Cotentin visto dall’alto, il libro

Per un nostro amico, amante della fotografia e della Normandia, abbiamo scelto un libro fotografico per evadere dal quotidiano e viaggiare attraverso delle splendide foto del Cotentin. Il fotografo Jérôme Houyvet ha realizzato riprese aeree di una qualità eccezionale. Originario della Normandia, attraverso questo libro invita il lettore a scoprire la regione in modo diverso. Inutile dire che il nostro amico ha apprezzato il libro e che non vede l’ora di ritornare in Normandia !

© Jérôme Houyvet
Livre "Lumières marines du Cotentin"

9- Distilleria Busnel: il calvados agli onori

Situata a Cormeilles, nel cuore del Pays d’Auge, la distilleria Busnel è specializzata nel Calvados. Dopo aver visitato la distilleria e gustato il frutto di un savoir-faire eccezionale tramandato di generazione in generazione, abbiamo dovuto riflettere se acquistare o meno una bottiglia di “Calva” poiché, per via del viaggio di ritorno in aereo, avevamo paura di trovarla in mille pezzi nel bagaglio in stiva… La distilleria, tuttavia, vende i suoi prodotti anche online e quindi… bingo ! Abbiamo risolto il problema per i nostri prossimi aperitivi tra amici!

  • Acquistare i prodotti della distilleria Busnel
  • E non dimenticate: La persona che guida non beve.
© Gregroy Cassiau
Verre de calvados à la Distillerie Busnel

10- Biscotteria Jeannette

Avendo messo nel nostro itinerario anche una visita a Caen e al suo Memoriale e non potevamo lasciarci sfuggire una visita alla Biscotteria Jeannette a Colombelles. Fondata nel 1850, la fabbrica di biscotti Jeannette è un punto di riferimento per le madeleines. Pistacchio, vaniglia, rosa e lampone … Il sapore di una volta e la sua consistenza morbida lo rendono il regalo ideale per amici e parenti, ma anche per me… per una merenda golosa, magari accompagnandola con un buon thé nella mia nuova tazza 😉

© Agence Aurore Boréale
Madeleines Jeannette

La moda in Normandia

La moda in Normandia