Dal V secolo ai giorni nostri, le chiese e le abbazie hanno avuto un ruolo molto importante sia nel piano spirituale, intellettuale e artistico, sia in quello politico ed economico.
Se ne contano 120 all’epoca del loro apogeo, oggi ne rimangono una sessantina che costituiscono un patrimonio architettonico di notevole bellezza e ricchezza

La strada delle abbazie normanne

Le abbazie normanne sono di fondazione millenaria, fonti di una vasta erudizione, con un ricco passato e un presente che contiene la promessa del futuro. Situate sulle strade dei grandi pellegrinaggi cristiani, alcune continuano a far parte di una comunità religiosa e altre si sono trasformate in musei o centri culturali. Rovine sublimi o proprietà private, ci portano fuori dal tempo, nel cuore del mistero.

> Ritrovate una presentazione dettagliata delle abbazie normanne sul sito: www.abbayes-normandes.com

Ritrovate i 45 siti imperdibili della Normandia sulla brochure dedicata.

Couple de motards devant les ruines de l'Abbaye de Jumièges
© Bokeh

Abbazia Saint-Wandrille de Fontenelle
Fondata nel 649 da Wandrille, un giovane nobile che preferiva l’abito monacale alle ricche vesti di corte. Dopo lo splendore del periodo medievale, durante la Rivoluzione francese i monaci furono espulsi dal monastero.

Saint-Pierre de Jumièges
Jumièges e le sue due torri gemelle. Fondata nel 654 da Saint Philibert, è la più bella abbazia in rovina di Francia.

Saint-Georges de Boscherville
Scoprite il segreto della medicina dei monaci, passeggiando per i giardini di questa splendida abbazia. Piante, fiori e aromi che calmano i mali e rasserenano l’anima. Un labirinto di verde.

Coppia nell'Abbazia del Mont-Saint-Michel
© Emmanuel Berthier

Abbazia degli Uominichiesa abbaziale di Santo Stefano – Caen
Capolavoro di storia normanna, saccheggiata dalle rivalità franco-inglesi nella guerra dei Cent’Anni, oggi l’abbazia è sede del municipio di Caen.

Chiesa abbaziale Saint-Ouen Rouen
Edificio di proporzioni maestose, fu uno dei più ricchi e potenti monasteri benedettini della Normandia. Il suo grandioso organo è uno degli strumenti più famosi del mondo.

Abbazia delle Donnechiesa abbaziale della Santa Trinità – Caen
La regina Matilde e Guglielmo il Conquistatore avevano una figlia, Cecile, che è entrata in questa abbazia e ne è diventata badessa con il titolo di Madame de Caen. Oggi l’abbazia è sede del Consiglio Regionale di Caen.

Abbazia Notre-Dame de Hambye
Splendida abbazia in stile gotico, il visitatore si sentirà qui come un pellegrino del Medioevo.

Abbazia del Mont-Saint-Michel
Splendore dell’arte romanica, meraviglia dell’arte gotica, la più straordinaria epopea mai costruita dai monaci. Un vero capolavoro della fede.

Abbazia Notre-Dame du Bec-Hellouin
Qualsiasi cosa si venga a cercare fra queste mura ricche di storia, in questa casa di Dio saremo sempre benvenuti.

Chiese e abbazie normanne: un importante patrimonio religioso

Eglise Saint Martin

Eglise Saint Martin

Vedere tutto
La Basilica di Lisieux
La Basilica di Lisieux © CRT Normandie

Lisieux e Alençon, sulle tracce di Santa teresa

La vita di Santa Teresa del Bambin Gesù (Santa Teresa di Lisieux) si snoda tra le città di Lisieux e Alençon. Il suo scritto autobiografico “storia di un’anima”, conosciuto in tutto il mondo, è stato tradotto in trentacinque lingue.

IL CENTRO ABBÉ PIERRE EMMAÜS, LUOGO DI VITA E DI MEMORIA

L’abbé Pierre, al secolo Henri Grouès, è una figura molto cara ai Francesi. Scoprite, attraverso il centro Abbé Pierre Emmaüs ad Esteville (Rouen), la sua vita e le sue opere.
Henri Grouès, detto l’abbé Pierre, nato il 5 agosto 1912 a Lione e morto il 22 gennaio 2007 a Parigi, era un prete cattolico francese, esponente della resistenza e poi deputato, fondatore del Movimento Emmaüs e della Fondazione Abbé-Pierre per l’accoglienza dei bisognosi. E’ stato a lungo il personaggio più amato dai Francesi. Luogo di memoria dedicato all’Abbé Pierre nel villaggio dove amava vivere e dove ha voluto essere sepolto, il Centre propone un percorso scenografico di 400 m² su 10 sale che presentano la vita, il messaggio e l’opera dell’Abbé Pierre.
I visitatori scoprono i suoi oggetti personali, la sua camera rimasta intatta, il suo ufficio e il suo atelier, come la cappella dove amava raccogliersi in preghiera nel cuore di un parco verde e fiorito.

I siti UNESCO in Normandia

I siti UNESCO in Normandia

  • Aggiungi al segnalibro