Thérèse Martin, conosciuta come Santa Teresa del Bambin Gesù, visse presso il Carmelo di Lisieux fino alla fine dei suoi giorni. La Basilica di Lisieux porta il suo nome ed è spesso paragonata alla Basilica del Sacro Cuore di Montmartre a Parigi. Dall’alto della collina, la Basilica di Santa Teresa veglia sulla cittadina di Lisieux.

La seconda meta di pellegrinaggio in Francia

La Basilica di Lisieux © CRT Normandie
La basilique de Lisieux

La città di Lisieux, conosciuta il tutto il mondo grazie Santa Teresa del Bambin Gesù, è considerata come la seconda città meta di pellegrinaggio in Francia, dopo Lourdes, con circa un milione di visitatori all’anno. La Basilica, costruita in onore di Santa Teresa, custodisce le sue reliquie. Nel 2008, in seguito alla beatificazione dei genitori di Santa Teresa, la cripta custodisce le reliquie dei Santi Louis e Zélie Martin canonizzati nel 2015.

Con la sua lunga e ricca storia, Lisieux conserva numerose testimonianze dei fasti del passato: dalla nascita della Normandia fino alla Rivoluzione Francese, la città è stata la sede del vescovado.

A quell’epoca, la città era amministrata da vescovi-conti che la plasmarono nel corso del tempo. Di quel periodo rimane il “Quartier Canonial”, nel quale si può ancora oggi ammirare la Cattedrale (une delle prime cattedrali di stile gotico normanno), il Palazzo Episcopale, l’hôtel du Haut Doyenné, il Giardino del Vescovo, le canoniche…

Da non perdere

© Pierre Jeanson
Château-musée de Saint-Germain-de-Livet

Sulle orme di Sainte-Thérèse: Per fare una camminata sulle orme di Santa Teresa vi consigliamo di partire dalla casa dei Buissonnets dove visse una gran parte della sua infanzia, fino all’entrata in convento a 15 anni, e dove sono custoditi tutti i ricordi dell’infanzia di Teresa. Al Carmelo, invece, la Cappella ospita il reliquiario della Santa, mentre nella Sala delle Reliquie sono raccolti i ricordi riguardanti la sua vita quotidiana. Il Diorama di Santa Teresa ripercorre, attraverso una galleria di statue di cera, le tappe principali della sua vita.

La Basilica di Santa Teresa, simbolo della città, merita di esser visitata. Consacrata l’11 luglio 1954, è uno dei più grandi edifici di culto edificati nel XX secolo. È possibile visitare la Cripta a tre navate, il Duomo alto 93 metri e, inoltre, la mostra ” il Carmelo di Santa Teresa” che presenta la storia e la vita dei Carmelitani.

Come Papa Giovanni Paolo II venuto in pellegrinaggio a Lisieux il 2 giugno 1980, ripercorrerete la storia di Santa Teresa di Lisieux e dei suoi genitori attraverso il percorso a piedi “Sur les pas de sainte Thérèse” (sulle orme di Santa Teresa). Seguendo la linea blu tracciata al suolo, potrete scoprire i luoghi principali legati alla Santa.

La Cattedrale San Pietro: edificata tra la fine del XII secolo e la metà del XIII secolo, ospita la tomba del Vescovo Cauchon. È in questa chiesa che Teresa assisteva alla Messa.

Le Palazzo di Giustizia: adiacente alla Cattedrale, occupa i locali dell’antico palazzo episcopale in stile Luigi XIII.

Il Museo d’arte e storia di Lisieux presenta le arti e le tradizioni popolari della regione. Conserva un’importante iconografia dell’antica Lisieux e del Pays d’Auge.

La Chiesa San Giacomo ospita delle mostre stagionali.

Il Castello di Saint Germain de Livet, “La meraviglia del Pays d’Auge”, è una piccola fortezza nascosta nel fondo di una valle. Autentico gioiello, grazie al colore delle sue pietre e dei suoi mattoni verniciati di verde, il castello, che fu costruito nel XVI secolo, è uno degli esempi rinascimentali più preziosi dell’architettura del Pays d’Auge. All’interno, mobili del XVIII secolo e del XIX secolo, affreschi del XVI secolo ed anche numerosi disegni e pitture della collezione Riesener, di cui uno dei rappresentanti, Léon, era cugino di Delacroix.

L’hôtel du Haut Doyenné è un bellissimo edificio, del XVIII secolo, in pietra e mattoni di stile classico. Fu l’antica residenza dell’ Haut Doyen, il prelato più importante dopo il vescovo.

Il grande parco zoologico di CERZA a Hermival les Vaux, nei pressi di Lisieux, ospita più di 1.500 animali selvatici che vivono pacificamente in semi-libertà su 70 ettari di boschi e valli. Scoprite le 120 specie provenienti da 5 continenti attraverso i 2 tour a piedi e osservate gli animali che vivono in condizioni naturali.

A Saint Martin de la Lieue (4 chilometri a Sud di Lisieux) il Domaine Saint-Hippolyte è il luogo ideale per scoprire i prodotti del territorio. Classificato come Site Remarquable du Goût, la proprietà permette di conoscere tutto sulla fabbricazione dei formaggi della Normandia, grazie a percorsi pedagogici e alla visita del caseificio. All’interno della proprietà si trova un bel maniero del XVI secolo rappresentativo dell’architettura del Pays d’Auge.

Distillerie e sidrerie, ma anche vigneti normanni (un vigneto in Normandia? È abbastanza raro per non essere sottolineato!), caseifici ed altri prodotti del territorio del Pays d’Auge vi aspettano per delle deliziose scoperte a livello gastronomico!

Il castello di Saint-Germain-de-Livet è un Autentico gioiello, grazie al colore delle sue pietre e dei suoi mattoni verniciati di verde.

I luoghi da non perdere

  • La basilica di Santa Teresa
  • Cattedrale San Pietro 
  • Castello di Saint Germain de Livet 
  • Museo d’arte e storia di Lisieux 
  • Chiesa San Giacomo