Mi presento, sono Luca e insieme ad Anna, la mia ragazza, abbiamo fatto una “vacanza verde” lontano dalle grandi metropoli, come la nostra amata Roma, dove abitiamo. Anna è cassiera in un supermercato piuttosto grande e, io, tecnico informatico; per motivi di lavoro siamo seduti tutto il giorno a contatto gli schermi dei PC e immersi nell’inquinamento acustico. Questi motivi ci hanno spinto alla decisione di prendere quella che si chiama una bella “boccata d’aria fresca”.

Nel tempo libero, anche se non siamo dei veri e propri atleti, ci piace fare lunghe passeggiate nel parco degli Acquedotti Romani. Nel preparare il nostro viaggio in Normandia abbiamo scoperto che il sentiero escursionistico a lunga percorrenza GR 21 è stato eletto dai francesi, nel novembre 2019, miglior GR di Francia. Questo itinerario, da Le Havre a Le Tréport, lungo tutta la Costa d’Alabastro, ci è sembrato un invito unico a scoprire la Normandia in modo “diverso”.

Una première in Normandia

Ho spiegato ad Anna, che era già al settimo cielo all’idea di fare lunghe passeggiate fra le falesie e il mare come sfondo, che ogni anno la Federazione Francese di Escursionismo organizza una competizione per eleggere il miglior GR in Francia. “In questa edizione del 2019 erano in gara otto percorsi”, le dico, e “il GR 21 è arrivato primo ed è succeduto al GR 31 “Tour du Piton des neiges” dell’isola della Riunione…. Deve per forza esser paradisiaco!”. Certamente una ricompensa per la Normandia e per i volontari che ogni anno rinnovano i segnali e mantengono pulito il percorso.

Un successo meritato  

Omologato nel 1977, il GR 21 era già noto per essere un luogo prediletto dagli appassionati di escursionismo. Quando iniziamo la passeggiata Anna è subito entusiasta: “Da qui si ha una veduta stupenda delle falesie, illuminate dal sole, e della spiaggia in basso”. Ci fermiamo a fare una foto per immortalare il momento. Man mano che camminiamo, rimango senza parole… “ è un paesaggio bellissimo, il colore bianco della pietra calcarea delle falesie contrasta con il colore del mare e del cielo… sembra un quadro!”, esclama Anna.

Il percorso di 190 km, che si snoda lungo la costa di Alabastro, ci offre una grande varietà di paesaggi tutti eccezionali. Camminando abbiamo scoperto la ricchezza del patrimonio naturale della Normandia, selvaggio e sempre vario.

Io mi sono sentito allo stesso tempo un gigante, mentre camminavo sull’alto delle falesie, per diventare, tutto d’un tratto, una formica, quando ci siamo ritrovati nelle strettoie delle piccole valli o su una spiaggia ai piedi della falesia. Anna ha apprezzato la “sensazione di libertà, di pace e di tranquillità” provata durante l’escursione: “dopo mesi di duro lavoro, ci voleva proprio” conclude con un sorriso.

Il percorso è accessibile a tutti gli escursionisti, esperti o poco esperti. Il numero di chilometri da percorrere può essere adattato alle possibilità di ciascuno.

La Côte d’Albâtre mise à l’honneur 

Lungo la Costa d’Albâtre, da Varengeville-sur-Mer passando per Étretat o Fécamp, il GR 21 ci ha offerto il fascino della costa normanna. Abbiamo visto spiagge di ghiaia, città portuali, prati verdi e scogliere di gesso che hanno accompagnato il nostro viaggio. Anche se non abbiamo percorso tutto l’itinerario, abbiamo visto, alla fine del percorso scelto da noi l’arco di Étretat. “Magico”, ha esclamato Anna vedendolo.

Informazioni pratiche

Il GR® Littoral de la Normandie prosegue lungo il GR® 223 nel Calvados e termina al Mont-Saint-Michel nella Manche, punto di partenza del GR® 34.
Il GR® 21 si ferma alla stazione ferroviaria di Le Havre.

Controllare le previsioni del tempo prima di partire.
Dipartimenti attraversati : Seine-Maritime – Calvados – Manche
FFRandonnée.fr  
MonGR.fr 

Coasteering nel Cotentin

Coasteering nel Cotentin

  • Aggiungi al segnalibro