Mi presento, sono Giorgio, e insieme a mia moglie Elisabetta siamo una “giovane” coppia di pensionati che hanno deciso di approfittare delle cose belle della vita, come ad esempio viaggiare. Avevamo visitato la Normandia trent’anni or sono e, questi ricordi che conserviamo cari nel nostro cuore, avevano bisogno di esser “rinfrescati” con un nuovo viaggio… è buona come scusa, no?

Sia io che Elisabetta siamo due buone forchette e amiamo, in modo particolare, i formaggi e il Calvados. Avendo posato le nostre valigie a Deauville, nella Costa Fiorita, abbiamo voluto visitare un nuovo tipo di museo che ci era stato caldamente consigliato dai nostri amici che erano stati recentemente in Normandia e che erano capitati “per caso” al Calvados Experience.
Questo museo, “diverso dal solito” si trova nel cuore della pittoresca città di Pont-l’Evêque che, personalmente, merita di esser visitata. Passeggiando abbiamo potuto ammirare le colorate case a graticcio, la vecchia prigione, i palazzi… “Senti che profumo di fiori e il suono melodioso dell’acqua che scorre”, mi dice Elisabetta, “è tutto così rilassante”.

Un’esperienza alla scoperta della produzione del Calvados

A poco più di un chilometro dalla cittadina, eccoci arrivati a Calvados Experience. La prima cosa che ci colpisce è l’ampio parcheggio dove poter far “riposare” il nostro fido destriero.
Pagato il biglietto, iniziamo il nostro tour accompagnati con gentilezza da una guida che parla italiano. La visita inizia e in una prima sala troviamo la ricostruzione del villaggio di Pont-l’Eveque con la sua fontana. “È veramente ben fatto, ed è anche molto realistico al punto che sembra di esserci” esclama Elisabetta. Avendo fatto una passeggiata poco prima nel villaggio, non posso che darle ragione. Il viaggio continua con la presentazione della storia della Normandia, della cultura della mela, regina di questa terra, della sua coltivazione e della sua trasformazione nel famoso distillato : il Calvados.
L’illustrazione è stata coinvolgente”, commenta mia moglie, “e molto chiara e adatta a tutte le età e culture”, puntualizza.

Una visita indimenticabile

Successivamente io ed Elisabetta abbiamo appreso tutto sulla la vita dei meleti nello spazio dedicato ai frutteti, sui segreti legati alla preparazione del Calvados nello spazio dedicato alla spremitura e fermentazione del sidro e da ultimo sull’arte dei maestri della distillazione e sulle conoscenze secolari per la realizzazione delle botti per l’invecchiamento.
Rimango colpito dal fatto che siano riusciti a condensare tutto in 7 stanze; le diverse ambientazioni, la musica, i suoni e i profumi “ci hanno permesso di vivere un’esperienza a 360° gradi”, commenta giustamente mia moglie.

Al termine del percorso ci hanno fatto assaggiare il calvados e, abbiamo visto che ai bambini offrivano del succo di mela… “un’idea simpatica per rendere partecipi anche i bimbi”, commentiamo io e mia moglie.

Per quanto mi riguarda, questo “museo fuori dagli schemi” è, nonostante la giovane età (è stato aperto nel marzo del 2018), ben strutturato e trovo che la visita sia ludica ed educativa al tempo stesso: sono rimasto piacevolmente stupito, non ci sono dubbi! La nostra visita si è conclusa nello spazio degustazione dove, assistiti da una guida/esperto, abbiamo appreso quanta importanza ha l’arte della degustazione suddividendo l’assaggio del Calvados in tre tempi: visivo, olfattivo e gustativo.

Abbiamo fatto tesoro dei consigli della nostra guida e acquistato alcuni prodotti nella boutique che ci ricorderanno, una volta tornati a casa, questa piacevolissima esperienza. Uscendo, abbiamo riparlato di quanto appreso durante la visita: “abbiamo trascorso un’ora diversa dal solito, il tutto per una cifra molto ragionevole” commenta Elisabetta andando verso la nostra auto “certamente ne valeva la pena”.

Lo sapevate?

  • Ogni anno vengono vendute 6.000.000 di bottiglie di Calvados.
  • All’estero, il Calvados è sinonimo di lusso.
  • Il Calvados è l’unico distillato che ha il sapore della frutta. Top per i cocktail!

Informazioni pratiche

Calvados Experience
Route de Trouville – 14130 Pont l’Evêque
calvados-experience.com

Durata minima della visita: 1 ora e 15 min.
La visita comprende due degustazioni

Il segreto del vero camembert contadino

Il segreto del vero camembert contadino

Visite e degustazioni

Visite e degustazioni

  • Aggiungi al segnalibro