La cultura culinaria normanna vi stupirà con sapori autentici e deliziosi. Tutti i piatti che potrete gustare in Normandia sono frutto di una scelta accurata di materie prime locali e genuine.

Cosa mangiare “di tipico” in Normandia?

PRIMI PIATTI / SECONDI

Tripes à la mode de Caen – “Trippa alla moda di Caen”
Se siete amanti della trippa, non dovete perdervi la versione “à la mode de Caen”: questa ricetta è conosciuta a livello internazionale! Il piatto è realizzato con i quattro stomaci del bovino, sidro secco, piedino di bue, carote, porri, cipolla, sedano, aglio, burro, chiodi di garofano, pepe, timo, alloro, prezzemolo, calvados e sale.

Lo sapevate? L’origine della trippa risale al Medioevo: Guglielmo il Conquistatore le apprezzava particolarmente con un buon succo di mela di Neustria. La paternità di questa ricetta viene attribuita a Sidoine Benoît, un monaco-cuoco dell’Abbazia degli uomini di Caen.
La confraternita de « le Grand Ordre de la Tripière d’Or » si occupa della promozione e della degustazione della “trippa alla moda di Caen”.

Escalope normande – “Scaloppina normanna”
Una tenera scaloppina di vitello con una deliziosa salsa a base di panna, funghi e calvados… da provare assolutamente!

Andouille de Vire
L’andouille è una specialità di Vire a base di frattaglia di maiale fatta in seguito affumicare. La denominazione « Véritable andouille de Vire » ne garantisce la qualità. Può essere degustata “calda” o “a freddo”.

Omelette de la Mère Poulard
Volete fare come i pellegrini che si recavano al Mont-Saint-Michel? Allora fermarvi all’auberge della Mère Poulard e approfittatene per assaggiare (e osservare) come viene realizzata la celebre omelette!

Coppia per le stradine di Mortagne-au-Perche
Mortagne-au-Perche © Teddy Verneuil

Agneau de prés-salés – “agnello dei prati salati”
Se siete di passaggio al Mont-Saint-Michel, non perdetevi l’agnello dei prati salati (DOP). Allevato nella baia del Mont-Saint-Michel, l’agnello si nutre delle tenere erbe di queste aree, regolarmente invase dalle maree, che gli conferiscono il delizioso gusto salato. Caratteristiche: carne tenera e saporita, dal gusto leggermente salato.

Frutti di mare
Le cozze di Barfleur (“la bionda di Barfleur”), le capesante a Dieppe, il gamberetto grigio di Honfleur, le coquilles St-Jacques a Port-en-Bessin, i frutti di mare a Saint-Vaast-la-Hougue… c’è solo l’imbarazzo della scelta! Se siete di passaggio a Deauville-Trouville, fermatevi al mercato del pesce di Trouville e degustate i frutti di mare freschi di giornata… una delizia!

Marmite dieppoise – “marmitta di Dieppe”
Se siete a Dieppe ordinate questo stufato di pesce, cotto in un tegame di terracotta, a base di gamberi, cozze, pesce e funghi.

Caneton à la rouennaise – “Anatra alla rouennaise”
La peculiarità dell’anatra alla rouennaise (o anatra al sangue) è data dal colore rosato della carne che non deve essere cotta troppo e dalla salsa che l’accompagna (a base di vino di bordeaux e scalogni). Viene servita con l tutto viene servito con uno sformato di sedano e una mela caramellata cotta al forno.

Boudin Noir de Mortagne – “Sanguinaccio di Mortagne”
Specialità culinaria a base di sangue e grasso di maiale e cipolle. Se siete a Mortagne il terzo weekend del mese di marzo, non perdetevi la festa che celebra la famosa specialità culinaria.

Camembert de Normandie au lait cru - Fromagerie Durand
© G. Cassiau – les-escapades.fr

Formaggi normanni

Non si può lasciare la Normandia senza aver assaggiato i 4 formaggi DOP normanni: il Livarot, il Camembert, il Pont-l’Évêque e il Neufchâtel.


– il Livarot, uno dei più antichi formaggi normanni, è fatto con latte vaccino ed è un formaggio a pasta semidura.
– il Camembert, uno dei formaggi più conosciuti al mondo, è fatto con latte vaccino ed è un formaggio a pasta molle con crosta fiorita bianca.
– il Pont-l’Évêque, invece, è un formaggio vaccino a pasta molle e crosta lavata.
– il Neufchâtel è noto per la sua elevata cremosità e la sua delicatezza.

Sac de pommes
© Gregory Wait – Calvados Attractivité

DOLCI

Caramels d’Isigny – “caramello d’Isigny”
Cedete alla tentazione di questi dolcezze al caramello realizzate con prodotti rigorasamente normanni: burro, zucchero, crema, latte.

Teurgoule
Specialità a base di riso al latte aromatizzato alla cannella e cotto a fuoco basso per almeno 5 ore.

Larmes de Jeanne d’Arc – le “lacrime di Giovanna d’Arco”
Mandorle tostate e glassate al caramello o al cioccolato.

Sucre de Pomme – “zucchero di mele”

Tarte aux pommes – “torta di mele”
Non lasciatevi sfuggire questo dolce classico della tradizione normanna… Una deliziosa pasta brisée, un ripieno di morbide mele avvolto in una crema deliziosa.

Atelier cocktails au Palais Bénédictine - Expérience
© Danielle Dumas

BEVANDE

Il sidro normanno
Si ottiene dalla fermentazione alcolica delle mele.

Il Poiré
Bevanda alcolica effervescente, simile al sidro, dal colore che va dal giallo chiaro al giallo dorato, ottenuta dalla fermentazione del succo di pera.

Il Pommeau
Perfetto come aperitivo, il pommeau è una miscela perfetta di succo di mela, sidro e di calvados. Dal bel colore ambrato, per apprezzarlo al meglio deve essere degustato fresco.

Il Kir normand
Cocktail a base di sidro normanno, calvados e crema di ribes nero.

Il calvados
Famosissimo liquore frutto della distillazione del sidro di mela.

L’embuscade
Bevanda dal gusto unico a base di birra, vino bianco e calvados.

Il Trou Normand
Un bicchierino di calvados da buttar giù tutto d’un fiato durante un pranzo importante, per aiutare la digestione.

La Bénédictine
Bevanda alcolica digestiva a base di erbe e spezie.

Il calvados tonic
3 cl di calvados, 7/10 di tonic e cubetti di ghiaccio.

L’abuso di alcol è pericoloso per la salute, consumare con moderazione.

  • Aggiungi al segnalibro