Il Nez de Jobourg (Cotentin)

Normandie Tourisme
Il Nez de Jobourg è, dopo il Mont-Saint-Michel, il luogo più visitato del dipartimento della manica. le sue falesie sono tra le più alte dell'europa continentale.

Il Nez de Jobourg

El capo de la Hague

Nel fantastico quadro del capo de la Hague, a 128 metri sopra il livello del mare, si innalza il Nez de Jobourg. La visuale si estende fino al capo di Flamanville e in lontananza, verso l'orizzonte, si staglia l'isola d'Aurigny. Che brilli il sole, che piova o che tiri vento, lo spettacolo sarà sempre un incontro puro e semplice con la potenza degli elementi e la bellezza dell natura. Prendendo il sentiero dei doganieri, potrete vedere la natura declinarsi in tutte le sue forme. I paesaggi disegnati dal vento e dalle onde vanno dalle dune alle falesie e dalle lande alle spiagge di ciottoli: un paesaggio indimenticabile. Questo quadro vertiginoso nasconde le grotte del Leone, della piccola chiesa e della grande chiesa, ai piedi dei quali numerose barche si sono arenate. Secondo alcune leggende locali, sarebbero servite come rifugio per i contrabbandieri di tabacco. Più in alto, il piccolo villaggio di Jobourg si nasconde nel fondo delle vallate. I borghi, le antiche stalle, il forno per il pane, le fontane o le antiche case dai tetti in ardesia blu sembrano aver fermato il tempo. Come un camaleonte, il Nez de Jobourg si veste di giallo in primavera con le ginestre, di viola in estate con l'erica e di rosso in autunno con le felci.

Da non perdere

Da vedere

> Chiesa di Jobourg : Ben posizionata nel mezzo del complesso parrocchiale, imponente, la chiesa Notre-Dame sembra non sembra temere le tempeste e gli anni che passano.

> I "Brequets" : Questo toponimo ereditato dai Vichinghi significa larghe scogliere. Si tratta infatti di grandi rocce che spuntano dai flutti non lontano dalla costa.

> Le capre : Non sorprendetevi se, passeggiando, vi ritroverete faccia a faccia con una capra di Jobourg. Non immaginatevi che l'allevatore abbia chiuso male la recinzione, queste capre sono selvagge e il loro ruolo è primordiale per la flora delle falesie. Sono infatti un elemento indispensabile dell'ecosistema di Jobourg.

Date da ricordare e manifestazioni:

> Giugno/Luglio/Agosto: La Hague à vos pieds ! Passeggiate tematiche commentate e animate.