Le Prieuré de Rouxmesnil-Bouteilles

Patrimonio culturale, 

ROUXMESNIL-BOUTEILLES

1- Prieuré Rouxmesnil Bouteilles 800 x 600
2 – Le Prieuré de Rouxmesnil Bouteilles (800×600)

Curioso di uscire dai sentieri battuti del patrimonio storico, sono andato a conoscere monumenti che passiamo ogni giorno lungo le nostre strade dipartimentali o nazionali.
Situato vicino a Dieppe, sulla costa dell'Alabastro, il priorato di Rouxmesnil-Bouteilles è un monumento notevole per la sua architettura. Il Dipartimento di Seine-Maritime, desideroso di promuovere il proprio patrimonio rurale, ha assegnato il "Label del patrimonio rurale" al priorato di Rouxmesnil-Bouteilles per le sue qualità architettoniche e storiche.
Questo antico priorato è oggi diventato il municipio di Rouxmesnil-Bouteilles, un comune nato dalla fusione di due villaggi nel 1822.
Sulla strada principale, attraversando la città, vedo il monastero alla mia sinistra. Quando mi avvicino al cancello d'ingresso, vedo un cartello di legno che indica che il luogo è stato etichettato con una storia.
Sono molto felice di avere informazioni su questo monastero che vedo davanti a me, immerso nel verde. Il contrasto tra l'abitazione a tegole rosse e le tonalità chiare dell'assemblaggio di arenaria e selce è molto bello. I rivestimenti esterni sono notevoli! Il disegno della facciata è regolare e completa la volumetria armoniosa dell'intero edificio. Sono ansioso di avvicinarmi a questo magnifico edificio per apprezzarne tutti i dettagli.
Entro nel cortile attraverso il grande cancello con le porte in ferro battuto e percorro un sentiero ad arco. Mi trovo di fronte a un edificio che viene classificato come edificio religioso, forse a causa del nome del priorato, ma che a un'analisi più attenta sembra più una casa padronale. Posso quindi confermare che questo luogo è più che interessante per il suo passato
La costruzione iniziò nel Rinascimento, quando la famiglia d'Hacquenouville costruì una residenza principale, un illustre membro della quale, Roger d'Hacquenouville, fu ciambellano del re di Francia Carlo VI all'inizio del XV secolo. Nel 1692 vi si stabilì una comunità religiosa e subito dopo il priorato passò nelle mani dei gesuiti che vi rimasero fino al 1762. Durante la Rivoluzione francese il priorato fu venduto come proprietà nazionale. La storia non finisce qui, nel XIX secolo il nonno del compositore Claude Delvincourt acquistò la proprietà. L'illustre musicista vi rimase fino al 1954, quando morì. Nel 1980, il priorato diventerà la sede del municipio
Dopo questa parentesi storica, torno a passeggiare in questo magnifico edificio, modificato nel tempo dai suoi ospiti successivi. Noto che i vari restauri hanno preservato la sua sagoma massiccia, il suo intarsio di selce e arenaria, caratteristico del patrimonio rurale della regione di Dieppe. Facendo un passo indietro, scopro la pianta dell'abitazione che è rettangolare, come era di moda nel Rinascimento. Sorge su una cantina a volta, il cui ingresso si trova a destra dei gradini della porta ad arco a tutto sesto, con fregio decorato in arenaria. L'architettura di questo monastero è una vera festa per gli occhi. Alzando lo sguardo, ammiro anche le bifore e gli oculi armoniosamente traforati sulla facciata, nonché gli abbaini in stile anglo-normanno. La mia curiosità mi spinge ad andare a vedere cosa si nasconde sul retro dell'edificio e lì scopro una torre quadrata che mi ricorda i tipici campanili italiani. Sempre a nord-ovest, nel 2001 è stata aggiunta una grande torre ottagonale che funge da reception per il Municipio. Noto che anche in questa parte recente, tutti i muri ripetono gli stessi motivi di arenaria e selce dell'abitazione, creando così una bella omogeneità dell'insieme costruito. Infine, proprio accanto all'accesso al Municipio, si trovano le vecchie scuderie. La mia visita sta per terminare. Mi concedo un altro piccolo giro del parco con i suoi eleganti alberi e mi dirigo verso l'uscita, lasciandomi alle spalle uno splendido patrimonio rurale, ricco di storia e di musica.

Classificazione & marchi

  • Patrimoine rural de la Seine-Maritime

Tariffe

Gratuità

Posizione

Nelle vicinanze

Le Haut du Vallon

Le Haut du Vallon

Château de Rosendal

Château de Rosendal

Hippodrome de Dieppe

Hippodrome de Dieppe