Tutto ha inizio nel 911 con il Trattato di Saint-Clair-sur-Epte: il « certificato di nascita » del Ducato di Normandia. È il risultato di un accordo di pace con cui il re Carlo il semplice cede parte del regno di Neustria al capo vichingo Rollone.

Fondatore del ducato di Normandia

Rollone entra così nella storia come fondatore del ducato di Normandia ed è il suo primo duca. Quando Rollone riceve questo territorio, in cambio, si impegna a bloccare le incursioni vichinghe e convertire i suoi uomini al cristianesimo. Lui stesso è battezzato, nel 912, nella cattedrale di Rouen; “Roberto” è il suo nome di battesimo.

Statue de Rollon à Rouen
© Man Vyi – public domain-Wikicommons

I Vichinghi e la Normandia

I vichinghi sono spesso descritti come uomini violenti, ma sono anche conquistatori e bravi strateghi che aumentano le loro forze e i loro territori passando da una logica del terrore a una logica di controllo delle terre. Assimilano le culture dei territori conquistati, le sviluppano, le arricchiscono e costruiscono vere e proprie civiltà: la Normandia odierna conserva molte testimonianze e ricchezze di quella civiltà normanna che l’ha plasmata.

  • Aggiungi al segnalibro