I tesori della Normandia medievale

© Nomandie Tourisme
Partite alla scoperta di alcune delle più belle testimonianze architettoniche della Normandia medievale. Esplorate il Mont-Saint-Michel, Rouen, l'Arazzo di Bayeux, l’abbazia di Jumièges, i castelli di Falaise e di Caen e molti altri ancora.

Storia della Normandia

Guglielmo I, primo re normanno d'Inghilterra e Duca di Normandia

E' con il trattato di Saint-Clair-sur-Epte, nel 911, che il re dei Franchi, Carlo il Semplice, fu costretto a concedere al capo dei vichinghi Rollone, tutte le terre "dall'Epte fino al mare". Qualche decennio più tardi, i vichinghi, divenuti i normanni, si impiegano a riorganizzare questo vasto dominio, che sarà ben presto ereditato da un guerriero fuori dal comune: Guglielmo il Conquistatore nato a Falaise in Normandia. Nel 1066 diventa Re di Inghilterra vincendo la Battaglia di Hastings.

Il favoloso Arazzo di Bayeux racconta l'epopea di Guglielmo.

Il suo pro-pronipote, Riccardo Cuor di Leone, regnerà per 10 anni.

Le città da vedere assolutamente

Rivivere la storia medievale normanna

 

Giovanna d'Arco

Rouen, la città legata alla Pulzella d'Orleans

La storia di Giovanna d’Arco è tragicamente legata a quella di Rouen. E' proprio in questa città che si tenne il processo che la porto' alla morte. L'eroina, infatti, morirà bruciata sul rogo nella Place du Vieux Marché. Un museo, l'Historial, è dedicato alla Pulzella d'Orleans.

Per saperne di più > Il Medioevo: la linea del tempo