Itinerario sui luoghi dello Sbarco

6 giugno 1944, ore 6 e  30: questo giorno verrà ricordato come il "giorno più lungo", quello dello Sbarco in Normandia. Attraverso questo itinerario potrete scoprire alcuni dei luoghi più significativi legati al D-day.

Caen

Il memoriale di Caen

Per ricostruire l'atmosfera storica dell'operazione Overlord, l'itinerario dovrebbe cominciare con la visita del Memoriale di Caen, un museo per la pace.

Il museo racconta la storia del XX secolo attraverso oggetti, plastici e filmati realizzati durante e dopo la guerra. L'esposizione permanete è strutturata in mondo da raccontare, attraverso gli oggetti e testimonianze video, la Seconda Guerra Mondiale, lo Sbarco e la Battaglia di Normandia e la Guerra Fredda. Il film "Le jour J" (il D-Day) completa la visita.

Link utili:

 

Sainte-Mère-Eglise

Il campanile del soldato John Steele

Sainte-Mère-Eglise ha visto "piovere" paracadutisti sul borgo e nei dintorni nella notte tra il 5 e il 6 giugno 1944. A ricordo di quella notte, la prima cosa che si vede entrando nel borgo è un manichino a grandezza naturale del soldato John Steele, famoso per essere rimasto intrappolato con il suo paracadute sul campanile della chiesa. Da vedere, accanto alla chiesa, il museo Airborne. All'interno del museo si possono trovare documenti, armi, modelli e oggetti della Seconda Guerra Mondiale.

Link utili:

 

Sainte-Mère-Eglise ha visto "piovere" paracadutisti sul borgo e nei dintorni nella notte tra il 5 e il 6 giugno 1944.

Dove alloggiare

A Caen

   
Visualizza tutti

LA POINTE DU HOC

Una delle battaglie più difficili

Tra Omaha Beach e Utah Beach, la Pointe du Hoc è un sito importante da visitare.

Punto strategico del Vallo Atlantico, il sito della pointe du Hoc fu preso d’assalto il mattino del 6 giugno, il D-Day, da parte dei Rangers del Colonel Rudder. Fu una delle battaglie più difficili dello Sbarco: alla fine, su 225 Rangers solo 90 furono ancora in grado di proseguire l’operazione di liberazione.

Oggi i segni della battaglia sono ancora visibili. Durante la vostra visita potrete vedere con i vostri occhi e scoprire ciò che era una batteria d’artiglieria con posto di tiro, i ripari…

UTAH BEACH

La spiaggia dello Sbarco in Normandia

E’ la spiaggia dello sbarco, il punto più famoso di tutta questa storia. Questo settore, che si estende da Sainte-Marie-du-Mont fino a Quinéville, fu scelto dagli alleati per potersi impossessare il più velocemente possibile del porto di Cherbourg.

Il museo dello Sbarco, che sorge nel punto esatto dove sbarcarono le truppe americane, racconta tutto quello che accadde quel giorno.

Luoghi da vedere

Musei e luoghi della Battaglia di Normandia

   

I cimiteri militari in Normandia

Il coraggio dei soldati

L’itinerario sullo Sbarco in Normandia non sarebbe completo senza una visita ai cimiteri militari come il Cimitero americano di Colleville, i cimiteri britannici (tra cui quello di Bayeux) e i cimiteri tedeschi (tra cui quello di La Cambe).

Commozione: ecco la sensazione che avrete al cimitero militare americano di Colleville-sur-Mer osservando il contrasto tra le croci bianche immacolate e il prato verde in cui svettano le lapidi dei coraggiosi soldati. Dei 16 cimiteri britannici normanni, visitate il cimitero militare britannico di Bayeux. Il cimitero si trova vicino al Museo Memoriale della Battaglia di Normandia (Musée Mémorial de la Bataille de Normandie) e rende omaggio ai 1809 soldati del Commonwealth uccisi durante la Battaglia di Normandia e che non hanno ricevuto sepoltura.

Il cimitero de La Cambe, invece, riunisce i corpi di 21.222 soldati tedeschi. Ciascuna delle pietre tombali, di un’estrema semplicità, porta inciso i nomi di due soldati. Su una collinetta alta 6 metri, al centro del cimitero, svetta una croce di cinque metri che protegge un uomo e una donna raccolti in preghiera.

ARROMANCHES-SUR-MER

Il museo dello Sbarco ed Arromanches 360°

Ad Arromanches-sur-Mer visitate il museo dello Sbarco. Qui potrete scoprire come fu costruito il porto artificiale di Mulberry B. La tempistica della costruzione fu impressionante: iniziato il 6 giugno, fu terminato il 14 giugno. Arromanches 360° è sicuramente da non perdere: il film ritraccia la storia della Battaglia di Normandia, dalla preparazione dello Sbarco alla liberazione di Parigi.