Da vedere a Bayeux

La deliziosa città di Bayeux ospita una delle più impressionanti opere della storia: l’Arazzo di Bayeux. La città, forte di un ricco passato, possiede un importante patrimonio culturale e artistico molto ben conservato. Bayeux è una città splendida, da scoprire…

Da non perdere

> L'Arazzo : L'Arazzo fu commissionato dal vescovo Oddone, fratellastro di Guglielmo il Conquistatore, alla fine del XI secolo al fine di ornare la cattedrale. Questo immenso ricamo su un tessuto di lino lungo 70 m, racconta i preparativi, l’inizio e la conquista dell’Inghilterra da parte di Guglielmo il Conquistatore e la Battaglia di Hastings. Iscritta al registro « Mémoire du Monde » dall'UNESCO, questa meraviglia artistica è una risorsa documentaria eccezionale. Per poter apprezzare questo capolavoro, dopo aver visto l’arazzo, seguite il percorso didattico con documenti sui segreti della sua realizzazione, le costruzioni navali dei Vichinghi e un filmato che sintetizza tutta la storia dell’arazzo.

> Il centro storico di Bayeux e la cattedrale Notre-Dame: il centro città ha conservato la struttura dell’epoca medioevale intorno alla magnifica cattedrale inaugurata nel 1077 da Guglielmo il Conquistatore.

> Museo Baron Gérard : Testimonianza dei talenti creativi locali, questo spazio museografico presenta le più belle collezioni d’arte e d’artigianato locali.

> Conservatorio del Pizzo: l'obiettivo del conservatorio è di salvaguardare un lavoro tradizionale e un savoir-faire che data di più di 300 anni. Iniziazione e formazione al pizzo sono proposte in più delle esposizioni permanenti e temporanee.

> Museo memoriale della Battaglia di Normandia: ripercorre tutti gli eventi che hanno visto Bayeux diventare la prima città liberata il mattino del 7 giugno 1944.

> Il Giardino Pubblico e il suo «faggio piangente» classificato «Albero notevole di Francia».