Da vedere a Cherbourg-en-Cotentin

Vauban vide qui una posizione «strategica» a livello marittimo. Quest'apertura la converti' in un luogo florido in armonia con il mare. Nella Cité de la mer, non perdetevi il più grande sottomarino al mondo che si possa visitare.

Da non perdere

> La Grande Rada : una delle imprese più impresionanti dell'età dei lumi, è una vera muraglia di quattro chilometri in mare. Interrotta durante la Rivoluzione, i lavori furono ripresi sotto Napolene che ordino' la costruzione di un porto di guerra. E' solo nel 1853 che viene terminata la diga centrale.

> La Stazione Marittima : Se la stazione marittima transatlantica resta il simbolo di rilievo dell'architettura Art Déco del primo dopoguerra, la città di Cherbourg possiede molte altre costruzioni di questo stile. L'imponente ediicio accoglie dal 2002 la Cité de la Mer.

> Scalo dei transatlantici

> Basilique della Santa trinità

> Museo Thomas Henry : da Fra Angelico a Camille Claudel, più di 300 opere sono esposte nel terzo museo di Normandia. Chiuso fino al 2015 per lavori.

> Il Point du Jour : innaugurato nel novembre del 2008, il Point du Jour è il primo centro d'arte in Francia sulla fotografia.

La Stazione Marittima resta il simbolo di rilievo dell'architettura Art Déco del primo dopoguerra.

La scoperta del più grande sottomarino visitabile del mone, chiamato Redoutable, è letteralmente appassionante.

> La Cité de la mer : (città del mare): In un autentico palazzo del gioco e della scienza, i poli Sottomarino (Sous-marin) e Oceano (Océan) fanno immergere gli avventurieri nelle profondità del mare. La scoperta del più grande sottomarino visitabile del mone, chiamato Redoutable, è letteralmente appassionante. Non perdetevi l'attrazione « On a marché sous la mer ». 2012: 100 anni dopo il mitico scalo del Titanic a Cherbourg, La Cité de la Mer apre le porte a un nuovo percorso permanente dedicato al transatlantico e all'emigrazione.

> Fort du Roule : Museo della Liberazione che ritraccia le differenti tappe della Seconda guerra mondiale.

> > Musée di storia naturale e di etnografia : nel cuore di un magnifico parco botanico, i cinque continenti si svelano, fascinanti e insoliti.

> Castello dei Ravalet : costruito nel 1575, l'edificio è classificato monumento storico dal 1935. Il parco di 17 ettari ha la denominazione «Jardin Remarquable» (giardino notevole) dal 2004.

> La Casa del Litorale e dell'Ambiente (a Tourlaville, nella periferia di Cherbourg-en-Cotentin) propone delle escursioni molto istruttive, conferenze e mostre.

Approfondimenti

Nelle vicinanze di Cherbourg