Juno Beach

D_DAY_NORMANDIE_logo.jpg

Sbarco della 3° divisione canadese di Graye a Saint Aubin. I Canadesi devono impossessarsi delle difese costiere del settore di Courseulles-Bernières poi addentrarsi nell'entroterra per fare il congiungimento con le truppe britanniche di Gold e di Sword.

Courseulles-sur-Mer

Dopo le severe perdite sulle spiagge  - durante la prima ora d'assalto le forze canadesi subirono 50% di perdite -  la 3° divisione  libera il suo settore e circonda il campo radar di Douvres la Délivrande. Senza attendere oltre, s'impossessa dei villaggi all'interno: Reviers, Saint-Croix, Bény.

Durante la prima ora d'assalto, le forze canadesi subirono 50% di perdite...


Tra le 5 zone dello sbarco, è in questo settore che la penetrazione alleata è la più profonda nella sera del D-Day. Per un mese i Canadesi combatteranno per togliere al nemico la RN 13, Carpiquet e Caen.

 

In video...

 

Per questi soldati si trattava di mettere fine alla tirannia nazista, ma per alcuni di loro lo Sbarco in Normandia significava anche qualcos'altro: il ritorno alle origine sulla terra dei loro antenati.

Tel était le cas des soldats du North Shore Regiment qui libérèrent Saint-Aubin-sur-Mer.

Nativi di Nouveau-Brunswick, questo reggimento aveva una particolarità: 1/5 dei suoi uomini erano degli Acadiani, cioè dei discendenti di quei Francesi che attraversarono l'Atlantico, nel XVII secolo, per stabilirsi in questo territorio.

Da vedere

Nel settore di Juno Beach